La mia Storia

La vita è piena di sorprese. È impressionante come si può diventare ciò che nessuno si sarebbe mai aspettato. Infatti, il mio professore di arte non aveva tanta fiducia nelle mie capacità, mi ha sempre detto che questo campo non fosse adatto per me. Forse in un certo senso aveva ragione, in effetti non sono un Artista vero e proprio come si tende a credere. Sono un Artigiano, un Orafo. E l’arte più bella in questo caso è mettere l’anima e il cuore in tutto cioè che faccio. Già da piccolo avevo una vena artistica che mi portava a creare i miei primi oggetto artistici con qualsiasi cosa mi capitasse tra le mani: croci colorate, statuette in legno, giocattoli, etc. Alla fine della scuola media, come spesso accade, ero molto indeciso su quale strada prendere alle scuole Superiori, ed oggi sono molto fiero di aver scelto il Liceo Artistico di Volterra.

I primi 3 anni mi sono esercitato sul disegno libero e sulla lavorazione dell’alabastro. In terza superiore per mia fortuna, se così si può dire, ho dovuto ripetere l’anno e mi sono ritrovato in un altra classe con un indirizzo diverso, quello dei metalli. Ed è proprio in quegli anni che nacque l’amore per questo materiale. Finite le scuole superiori, ormai consapevole delle capacità e della mia passione per questo mestiere, mi sono iscritto ad una scuola per gli Orafi, la Scuola Orafa Perseo, a Firenze, la quale ho frequentato per 3 anni. Oltre alla scuola ho frequentato per più di un anno un laboratoro Orafo dove ho imparato ancora di più, in maniera molto specifica e precisa. Oggi ho un Laboratorio dentro casa, che mi permette di lavorare su commissione e di affinare ancora di più la mia tecnica. Il mio sogno è quello di aprire una tipica Gioielleria personale, in cui esporre i miei lavori e risolvere i piccoli problemi dei clienti.